fbpx
lunedì 27 Maggio, 2024

Museo digitale Diffuso del Ciclismo

Creazione logo

Scopri di più sul Museo Digitale del Ciclismo e installa l’app gratuita. 

LA STORIA DEL CICLISMO è QUELLA DELL'ITALIA

Lo sport più popolare e narrativo del nostro paese.

Il Museo Digitale Diffuso del Ciclismo nasce dalla volontà di salvaguardare il patrimonio narrativo ed immateriale del ciclismo. 

Questo progetto ha oggi la forma di una app all’interno della quale vengono progressivamente inseriti documenti storici e contenuti realizzati ad hoc che contestualizzano il ciclismo sui territori.

Il Museo non ha scopo di lucro.  E’ gratuito per tutti gli utenti, multilingua e accessibile anche con una web app.

Scopo del Museo

Promuovere i territori e le “micro zone” d’Italia (per il turismo di domani) utilizzando la narrazione della storia del ciclismo (il patrimonio di ieri).

Dare forma al patrimonio culturale del ciclismo con un modello che sia in grado di raccogliere risorse economiche per sostenere il progetto stesso.

Un progetto da costruire con i territori

Il Museo sviluppa iniziative legate al marketing territoriale dei luoghi del ciclismo, per crescere il proprio archivio di contenuti e promuovere il cicloturismo.

Come far crescere il museo

Per i segmenti esistenti cerchiamo contributi audio video esclusivi che valorizzino la storia ciclistica raccontata.

Per i nuovi segmenti da inserire raccogliamo le segnalazioni e proposte che arrivano dai territori.

Un museo partecipato

Tutti gli appassionati di ciclismo possono essere protagonisti del Museo.

Scopri come puoi unirti a noi. 

Scarica l'app gratuita

Il Museo è completamente digitale, puoi visitarlo gratuitamente scaricando l’app disponibile sia per iOS che per Android.
Visita il Museo Digitale del Ciclismo e ripercorri la storia del ciclismo attraverso le immagini, i podcast, i video e i contenuti extra esclusivi.

I Fondatori

Marco Pavarini e Massimo Zilioli, con le proprie società  – Communication Clinic e Len Service  – hanno avviato il Museo in autofinanziamento con lo scopo di mettere a disposizione la piattaforma alla comunità del ciclismo.

Sostenibilità del Museo

Il Museo non ha scopo di lucro, ma persegue degli obiettivi economici al fine di raccogliere le risorse necessarie per: mantenere attivo il sistema, fare crescere i contenuti presenti, aumentare i “segmenti”, integrare le collezioni private di contenuti multimediali, connettersi con le politiche di sviluppo del cicloturismo.